OLYMPUS MJU 2: COMPATTA E VELOCE

Posted on

Una piccola riflessione sulla Mju 2 rispetto ad altre compatte analogiche

La Olympus Mju 2 è uno dei modelli di macchine fotografiche compatte a pellicola più interessanti della grande casa nipponica.
La serie Mju non è che l’ultimo, a mio avviso, progetto davvero interessante derivato dagli studi delle Olympus XA, portando la messa a fuoco automatica, controlli accettabili per una macchina fotografica automatica e alcune chicche non da poco che la rendono unica tra le piccole autofocus. Oggi infatti è una macchina fotografiche a pellicola sempre più ricercata per le sue doti, occhio ai prezzi, vanno aumentando mese dopo mese.

La Stylus Epic (questo è il nome americano della Mju 2) è stata progettata per essere quanto più possibile ergonomica e compatta, ma come da tradizione delle compatte di qualità prodotte da Olympus, monta un interessante obiettivo 35mm f2.8 di ottima qualità e veramente compatto. Aggiungete alla ricetta il fatto che la Olympus Mju è resistente a polvere e acqua, che è molto più reattiva e veloce delle concorrenti dell’epoca, come ad esempio le Yashica T4 o T5 e che custodisce qualche altra caratteristica che strizza l’occhio alla street photography.

Vista frontale della Olympus Mju 2

Olympus Stylus Epic (Mju 2) – Vista frontale
Vista superiore della Olympus Mju 2

Olympus Stylus Epic (Mju 2) – Vista superiore

Esperienza d’uso – Olympus Mju 2

La Mju 2 è stata progettata da qualcuno che aveva voglia di lavorare. è comodissima da utilizzare, la sua forma predispone la mano ad una presa corretta ed è sempre pronta a scattare, merito della sua copertura a slide che ne rende facile l’apertura con una sola mano. Il pulsante di scatto è ben collocato e in mano si sente molto solida (per il tipo di macchina), tranne che per la copertura mobile, quella scricchiola un po alla pressione. In ogni caso la sensazione di solidità è molto maggiore rispetto ad altre compatte in plastica.

Nell’uso è molto divertente, ha un mirino microscopico e due fastidiosi bottoni per controllare le opzioni del flash e l’autoscatto. A parte queste due scelte progettuali discutibili, ci ritroviamo in mano una compatta a pellicola veloce, precisa, resistente e dalla resa ottica ormai famosa. Il suo obiettivo risulta essere molto nitido anche alla massima apertura, cosa la macchina tende a fare più spesso possibile, con colori sempre saturi e una lieve distorsione che a me personalmente piace.


Morale della Favola


Che dire, sono 2 anni che provo compatte di vario tipo, sono passato per Yashica T4, Olympus XA2, Minox GT, Rollei 35S (questa poi ve la racconto), Konica MG, Agfa Optima Sensor, ma la scelta finale è andata sulla Mju 2. Tra le macchine citate non c’è sicuramente la migliore, ma la Olympus Mju 2 si avvicina tanto alla qualità ottica della Yashica T4 in un corpo più piccolo e solido, non ha lo splendido mirino della Agfa ma operativamente è molto più veloce e precisa, non sarà figa come la Rollei, ma avete mai provato a utilizzare la rollei? Farci un rullo è più un rito che altro, la mia macchina da “sempre in borsa” è la Mju 2, ed è a prova di Spritz, questo basta.


Scheda tecnica

Tipo: Compatta autofocus ad ottica fissa

Baionetta obiettivi: Olympus 35mm F2.8

Otturatore: Elettronico

Tempi: da 4 secondi a 1/500 di secondo

Range ISO impostabili: auto da 25 a 1600 ISO

Copertura Non saprei è minuscolo

Esposimetro: Media ponderata e Spot (opzionale)

Sincro Flash: Automatico incluso nel corpo macchina

Batteria: CR123

Indicazioni nel mirino: Led verde di conferma messa a fuoco, led rosso per l’uso del flash

Altre funzionalità: Completamente automatica, modalità occhi rossi, flash off, flash 125/sec, flash in notturna, modalità occhi rossi in notturna. In più, premendo entrambi i bottoni presenti sotto il piccolo display che indica il numero di pose fatte, si potrà attivare la modalità Spot, permettendo di utilizzare la croce presente al centro del mirino per indicare alla macchina il punto dove trovare la corretta esposizione. Opzione che personalmente trovo veramente utile e stimolante per qualche scatto con luci difficili.


Link Utili


Informazioni Wiki: https://en.wikipedia.org/wiki/Olympus_Stylus_Epic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *