PENTAX MX: IL PICCOLO GIOIELLO

Posted on

Un punto di vista pratico di una delle più interessanti reflex degli anni 80

La Pentax MX è una macchina fotografica reflex prodotta dal 76 all’84, anni in cui sono state presentate grandi reflex a pellicola. L’MX è una di queste, una macchina fotografica professionale di dimensioni essenziali e ottima qualità costruttiva. In quell’epoca infatti Pentax stava ridisegnando la sua linea di obiettivi con lo scopo di ridurne l’ingombro pur cercando di mantenere la bontà ottica della serie precedente, la serie K.

Pentax MX – Fronte

Anche la Pentax MX segue la stessa filosofia, ne risulta una macchina compattissima ma molto solida e rifinita, pensata per un utilizzo intenso e dotata di caratteristiche di rilievo, come l’ampio e luminoso mirino che copre il 95% dell’area fotografata, la possibilità di sostituire gli schermi di messa a fuoco e l’ottimo esposimetro davvero preciso. Con la Olympus OM1 e poche altre detiene il trono della più bella reflex a fuoco ed esposizione manuale.

Pentax MX – Retro

Esperienza d’uso – Pentax MX

Come tutte le reflex Pentax della serie M, la Pentax MX è veramente compatta e solida da tenere in mano. Risulta essenziale ed intuitiva nei comandi, cosa che dopo un po’ di tempo porta a trovare un certo feeling con lo strumento. La sua compattezza (in casa Pentax all’epoca solo la Pentax ME e la ME Super risultavano più piccole, forse per i minori ingombri dell’otturatore elettronico Seiko rispetto a quello meccanico della MX) unita alle piccole lenti di cui si può equipaggiare la rende perfetta per viaggi, street e situazioni in mobilità, pur mantenendo i vertici di qualità del marchio PENTAX degli anni 80, con un parco ottico di obiettivi fissi tra i più compatti.

La meccanica della macchina è solida e precisa, anche se del tutto manuale si può controllare ogni parametro di scatto direttamente nel mirino. Attraverso la finestrella posta nella zona superiore si può vedere il diaframma selezionato, mentre a destra dell’inquadratura si trova l’esposimetro che indica, oltre la corretta esposizione, anche il tempo utilizzato. Ad ogni scatto si sente il colpo secco dello specchio che si alza e si abbassa e la sensazione che da è che potrà farlo ancora per 100.000 colpi (qui però tocco ferro).


Morale della Favola

Mi piace tantissimo provare nuove macchine fotografiche, la Pentax MX ho avuto la fortuna di provarla alcuni anni fa, comprata in un mercatino per 50€, più per il fatto che utilizzavo una digitale di quel marchio, una gloriosa K5, che per il gusto di farci foto davvero. Ma è andata a finire diversamente. Oggi ne ho due (una praticamente non l’ho mai usata) e colleziono piccoli e divertenti obiettivi a focale fissa che mi permettono di fotografare dai paesaggi ai ritratti con una qualità molto alta. Bella, solida e alcune piccole comodità come il mirino luminoso, gli schermi di messa a fuoco intercambiabili e un esposimetro molto preciso ne fanno uno strumento sempre pronto ed efficace, anche in viaggio. Peccato solo che non ci sia alcuna leva per il sollevamento dello specchio controllato, sarebbe stata la ciliegina sulla torta di una grande macchina ma questa caratteristica è offerta solo dalla Pentax LX.


Scheda tecnica

Tipo: reflex ad obiettivi intercambiabili

Baionetta obiettivi: Pentax K

Otturatore: Meccanico con tendine di stoffa a scorrimento orizzontale

Tempi: da 1 – 1/1000 + B

Range ISO impostabili: da 25 a 1600 ISO

Copertura Mirino: 95%

Esposimetro: Bilanciato al centro

Sincro Flash: 1/60

Batteria: LR44

Indicazioni nel mirino: Tempi di scatto – Diaframma – Esposizione

Altre funzionalità: Blocco pulsante di scatto, autoscatto, leva per la profondità di campo, winder dedicato, schermi di messa a fuoco intercambiabili, doppia esposizione, funziona senza batterie (esposimetro escluso), presa sincro X e FP.


Link utili

Informazioni Wiki: https://it.wikipedia.org/wiki/Pentax_MX

Storia e caratteristiche di Mx e Kx: https://www.nadir.it/ob-fot/PENTAX_MX-KX/index.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *